Latte Detergente: a cosa serve, come usarlo per struccare il viso

Condividi Facebook Twitter

Scopri come usare correttamente il latte detergente per struccare e detergere dolcemente anche la pelle più sensibile.

Cerchi un prodotto delicato per detergere la tua pelle rispettandone gli equilibri? Il latte detergente è uno dei cosmetici più apprezzati per la beauty routine di ogni giorno: noto da sempre per la sua ottima capacità di rimuovere ogni traccia di impurità dell’epidermide, senza alterarne gli equilibri, è perfetto per una detersione quotidiana che regali tono e nutrimento alla pelle.

Questo prodotto gode di un’eccellente tollerabilità cutanea, caratteristica che lo rende ideale anche per la cute più sensibile: non secca la pelle, non la irrita e non compromette il suo pH. Ma cos’è e come si usa il latte detergente? Scopriamone insieme tutti i segreti!

Cos’è e a cosa serve il latte detergente per il viso?

Il latte detergente è un’emulsione dalla texture fluida e piacevole, apprezzato da chiunque desideri una pulizia del viso sensibile e protettiva. La sua eccellente capacità di eliminare dal viso ogni residuo di trucco, smog e sebo depositati sull’epidermide deriva dall’alta presenza, al suo interno, di idrolipidi che sciolgono le impurità e permettono quindi di eliminarle in modo facile passando sulla pelle un semplice dischetto di cotone o un’apposita spugnetta per la detersione del volto.

La delicatezza innata di questo prodotto incontra spesso anche la presenza, nelle formulazioni, di sostanze attive dal potere nutriente, ristrutturante e intensamente idratante, perfette quindi per le pelli tendenzialmente secche, oppure di ingredienti emollienti e lenitivi. Il latte detergente può contenere inoltre sostanze detox e astringenti, ideali quando l’intento è quello di purificare le pelli più grasse. 

Tra i protagonisti dell’INCI di un valido latte detergente possono esserci anche attivi antiage, come l’acido ialuronico, o vitamine, quali la A e la E dall’azione antiossidante e la preziosa vitamina C.

Anche se puoi usare senza controindicazioni il latte detergente qualunque sia la tua tipologia di cute, questo cosmetico è particolarmente indicato in caso di pelle secca e sensibile e si rivela un alleato insostituibile nei mesi più freddi dell’anno, quando la pelle è sottoposta a numerose sfide ambientali.

Come si usa il latte detergente per il viso

Puoi usare il latte detergente due volte al giorno, al mattino e alla sera. Una detersione mattutina con il tuo latte detergente preferito di permetterà di lavare via dal volto ogni traccia di creme o altri cosmetici tenuti in posa durante le ore notturne e darà al tuo viso una carica di tonicità e freschezza. Applicato la sera invece, è parte di quel rituale di detersione serale indispensabile per eliminare dalla pelle make-up, inquinamento, cellule morte e sebo in eccesso e prepararla ad assorbire al meglio i tuoi trattamenti beauty preferiti.

Come applicare il latte detergente? È sufficiente stenderlo sulla pelle con le dita delle mani oppure con l’aiuto di un batuffolo di cotone idrofilo, massaggiando delicatamente ogni angolo del viso e del collo, con movimenti circolari che vanno dall’interno verso l’esterno: questo passaggio stimola lo scioglimento delle molecole di sporco e ne favorisce la rimozione. 

Come completare la tua routine di bellezza?

La delicatezza del latte detergente lo rende idoneo anche per l’uso sul contorno occhi e labbra, grazie alla sua ottima capacità di emulsionare le impurità ed eliminarle senza strofinare.

Attenzione però: l’applicazione del latte detergente non conclude la tua beauty routine. È necessario, infatti, rimuovere dalla pelle del viso i residui del prodotto, poiché la base lipidica di cui è composto il latte potrebbe risultare pesante sulla cute e contribuire all’occlusione dei pori. Per questo è indispensabile asportarne ogni traccia, per lasciare la pelle fresca e libera di respirare. Come? Puoi risciacquare il volto con dell’acqua tiepida o utilizzare ancora una volta un dischetto di cotone umido. Una buona soluzione è anche l’uso di un tonico viso che elimini i residui di latte detergente e al contempo svolga un effetto astringente, per lasciare la pelle compatta, luminosa e pronta ad accogliere i successivi trattamenti idratanti o antietà che vorrei regalarle.

Come scegliere il latte detergente giusto?

Per scegliere il prodotto che fa per te, ricordati di ascoltare sempre le esigenze della tua pelle e di scegliere i tuoi prodotti skincare in base alle sue necessità. Se la tua pelle è particolarmente sensibile, puoi provare il Latte Detergente Sensitive di Acqua alle Rose: la sua texture cremosa strucca e idrata al contempo la pelle, preparandola ad assorbire meglio i trattamenti della Linea Sensitive, formulata per prendersi buona cura delle pelli più delicate.